Gli Attacchi di Panico

Il disturbo di attacco di panico si manifesta con uno stato d’ansia che cresce lentamente fino ad arrivare ad un picco, di forte malessere fisico:

  • difficoltà nel respiro, tachicardia
  • sensazioni di soffocamento
  • vertigini
  • sudorazione, vampate di calore
  • tremore
  • pensieri catastrofici di avere un attacco cardiaco, di sentirsi male, di svenire, di morire, di impazzire e di perdere il controllo

È un episodio improvviso di breve durata e accompagnato da una paura molto intensa. Gli attacchi di panico possono condizionare fortemente la vita di una persona impedendole di svolgere anche le normali attività. A causa del terrore legato agli attacchi di panico, la persona sviluppa facilmente una sorta di paura della paura, che la porta ad evitare tutte le situazioni in cui le potrebbe capitare di nuovo e le situazioni dalle quali sarebbe difficile o imbarazzante allontanarsi, o quelle dove potrebbe non essere disponibile un aiuto, nel caso di un attacco di panico inaspettato.

L’evitamento di tutte le situazioni potenzialmente ansiogene diviene la modalità prevalente e la persona diviene schiavo del suo disturbo. Non riesce a fare le cose da solo ed ha bisogno di essere sempre accompagnato. Le persone che gli stanno vicino, pur permettendogli dei margini di movimento, alimentano la paura di stare da solo ed il circolo vizioso che si viene a creare.

Lo scopo della terapia è di aiutare la persona a prendere consapevolezza del circolo vizioso in cui si ritrova e a mettere in atto delle strategie per uscirne.

Dott.ssa Valeria Guerra


Per parlarne con la Dott.ssa Guerra Compila il Form e Clicca Invio:

    Cliccando "Invia" Autorizza il Trattamento dei Dati secondo la Privacy Policy del Website già visionata.


    Facebook Page

    Articoli raccomandati

    Facebook
    Instagram