DOTT.SSA VALERIA GUERRA Psicologa Pedagogista Psicoterapeuta

E’ un mio metodo creato per migliorare la capacità comunicativa sia in ambito professionale, sia personale (relazioni di coppia, rapporto con i figli, interazioni con amici e conoscenti).

È inteso come uno degli esercizi più efficaci per sviluppare la consapevolezza che si riallaccia a temi di equilibrio, di gestione e di controllo del nostro “io istintuale”.

Il modo di stare seduti a tavola, il comportamento durante il convivio e il come si mangia evidenziano inequivocabilmente che spesso chi ci sta gestendo non è la nostra mente cosciente ma il nostro subconscio; il buon governo di un ripetitivo atto quotidiano può considerarsi come la palestra in cui allenarsi per acquisire la capacità di vivere consapevolmente il momento presente.

Bio perché “i pensieri, l’energia della mente, influenzano direttamente il modo con cui il cervello fisico controlla i processi fisiologici del corpo”. (Bruce Lipton).

Saper mangiare è una pratica di meditazione.

Al giorno d’oggi, a causa di un ritmo di vita caotico, sempre più persone cercano di ritrovare il loro equilibrio attraverso corsi di meditazione, tecniche di rilassamento. Certo queste scelte sono utili ma c’è una pratica più accessibile e strategicamente più efficace: imparare a mangiare.

Quindi perché non comprendere che ogni giorno, due o tre volte, abbiamo tutti l’occasione di attuare una pratica di distensione, di concentrazione e di armonizzazione? Provate ad osservarvi: cosa succede quando mangiate con nervosismo, con collera, in fretta, con ingordigia. Come vi sentite?

Vuoi migliorare la tua comunicazione, la tua salute fisica, mentale e comprendere l’importanza spirituale dell’atto di cibarsi? Iscriviti al prossimo corso di PSICO-BIO-GALATEO®.

ECCO COSA IMPARERAI

Invitare ed essere invitati; 

Le presentazioni: che cosa si dice e che cosa non si dice quando si viene presentati, come ringraziare;

L’arte della tavola: la tavola comunica, come si apparecchia;

Assegnazione dei posti, come ci si comporta e come si sta a tavola;

Cose da non fare assolutamente durante il convivio;

Galateo della comunicazione: linguaggio, tono della voce, velocità, gesti, sguardo;

Galateo della conversazione: capire l’interlocutore, le sue aspettative, gli argomenti che lo mettono a suo agio;

Galateo della coppia.




Facebook Page

Facebook
Instagram